Come funziona il credito revolving?

CARTA DI CREDITO REVOLVING: COS'È E COME FUNZIONA

Una linea di credito flessibile ricaricabile nel tempo grazie ai rimborsi mensili per una riserva di denaro sempre a portata di mano.

CARTE REVOLVING COSA SONO

Le carte revolving sono vere e proprie carte di credito che consentono al titolare di rimborsare gli utilizzi principalmente in modalità rateale.

CARTA REVOLVING COME FUNZIONA

La modalità di funzionamento di una carta di credito revolving è sostanzialmente simile a come funzionano le carte di credito perchè permette di dilazionare nel tempo il rimborso degli utilizzi effettuati con la carta.
Con l’emissione di una carta di credito revolving viene concesso un fido iniziale che il titolare può utilizzare per acquistare o prelevare con impegno di un rimborso minimo mensile periodico.
Ogni volta che il titolare effettua un acquisto o un prelievo di contante, viene praticamente utilizzato una parte del fido a sua disposizione e quindi il credito a sua disposizione diminuisce. I pagamenti/rimborsi mensili effettuati dal titolare, una volta coperti gli interessi maturati, ricostituiscono in tutto o in parte la disponibilità del credito sulla carta che può quindi essere utilizzato per nuovi acquisti o prelievi.

CREDITO DISPONIBILE

Quando la usi, la tua disponibilità diminuisce, ma si ripristina automaticamente ad ogni rimborso rata. Ogni rata comprende una quota capitale e una quota interessi. La quota capitale va a ripristinare il credito disponibile. Così il tuo credito non si esaurisce e tu puoi contare sempre su una preziosa riserva di denaro. Se, invece, non la utilizzi, la tua disponibilità rimane intatta per soddisfare il tuo prossimo desiderio o per affrontare una spesa improvvisa. Gli importi erogabili sono soggetti ad approvazione di Fiditalia.

DURATA TEORICA

A differenza dei finanziamenti a termine che hanno un numero di rate definite, il credito revolving offre la possibilità di poter utilizzare la linea di credito concessa in più occasioni e in modo flessibile. La “ricostituzione” continua del credito disponibile con rimborsi minimi mensili e gli eventuali nuovi utilizzi comportano una durata non predeterminata del finanziamento ma la rata non cambia.

RIMBORSO MINIMO

E' l'importo minimo che il titolare di un credito revolving è tenuto a rimborsare mensilmente. E' possibile scegliere l'importo del rimborso tra le 3 opzioni previste: 3%, 4% o 5% della linea di credito concessa.

Linea di credito e carta revolving: come funziona | Fiditalia credito revolving

FINANZIAMENTI REVOLVING

Solitamente il credito rotativo è collegato ad una carta di credito, detta anch’essa carta revolving, che permette di utilizzare il credito concesso tramite le spese effettuate con la carta stessa.
Il credito rotativo (o revolving) è una formula di finanziamento che mette a disposizione del cliente una determinata somma di denaro equivalente al fido. Tale somma può essere utilizzata in una o più soluzioni per effettuare delle spese da rimborsare anche a rate.
Tale forma di credito è detta rotativa (o revolving) in quanto i rimborsi rateali ripristinano gradualmente il credito concesso e permettono quindi di riutilizzarla per ulteriori spese.

FINANZIAMENTO CON CARTA DI CREDITO

I beni che si acquistano tramite il finanziamento con carta di credito, possono essere rimborsati all’inizio del mese successivo o attraverso dei rimborsi periodici, a seconda della tipologia di carta di credito.
Una carta di credito a saldo prevede il rimborso delle spese effettuate all’inizio del mese successivo (quindi, generalmente, entro 45 giorni dalla prima spesa) in un’unica soluzione.
Una carta di credito revolving consente di rateizzare il rimborso degli acquisti per più mesi; questa tipologia di finanziamento tramite carta di credito comporta il pagamento degli interessi sulla somma prestata.

Hai bisogno di aiuto?